Rimozione Lesioni Pigmentate Benigne2020-03-02T12:50:33+01:00

RIMOZIONE LESIONI
PIGMENTATE BENIGNE

Trattamenti laser
per rimuovere
le macchie
sulla pelle.

Fissa un appuntamento preliminare.

Contattaci

+39 0355902985

APERTI LUN | MER | VEN | SAB
dalle ore 8:00 alle 19:00

RIMOZIONE LESIONI
PIGMENTATE BENIGNE

Trattamenti laser per rimuovere le macchie sulla pelle.

Fissa un appuntamento preliminare.

Contattaci

+39 0355902985

APERTI LUN | MER | VEN | SAB
dalle ore 8:00 alle 19:00
Trattamento laser per rimuovere le macchie sulla pelle

Cosa sono e come trattare
le lesioni pigmentate benigne.

Problema estetico molto comune, le lesioni pigmentate possono procurare un certo disagio, soprattutto quando le aree “macchiate” sono ampie o colpiscono mani, viso e décolleté.
È possibile correggere una moltitudine di lesioni pigmentate benigne, ad esempio quelle associate al foto-invecchiamento e condizioni di discromia esacerbate dall’esposizione ai raggi UV, come la iperpigmentazione post-infiammatoria o il melasma.

Esistono due metodiche per trattare tali lesioni. La prima si base sull’uso del laser Q-Switched e dell’IPL (luce pulsata intensa); entrambi emettono specifiche radiazioni in grado di colpire selettivamente il pigmento senza danneggiare il tessuto circostante. La seconda metodica si serve dei laser per resurfacing (sia ablativi che non). Questi hanno come bersaglio l’acqua presente nel derma, che assorbe l’energia del laser surriscaldandosi e distruggendo nella zona trattata epidermide e derma assieme ai pigmenti in essi contenuti.

Valutazione medica.

Prima di iniziare il trattamento, è fondamentale un’accurata valutazione medica, volta ad individuare eventuali controindicazioni o impedimenti. Il paziente inoltre riceve chiare e realistiche informazioni su vantaggi e svantaggi e sulle probabilità di riuscita dell’intervento.

Qualsiasi lesione cutanea di dubbia natura, in particolare, va valutata scrupolosamente, in modo da riconoscere eventuali malignità. In questi casi, per accertamenti, si deve praticare una biopsia.

Nel nostro centro verrete valutati esclusivamente da personale medico in grado di assicurarvi le maggiori garanzie di successo nella rimozione sicura ed efficace di lesioni pigmentate benigne.

Valutazione medica.

Prima di iniziare il trattamento, è fondamentale un’accurata valutazione medica, volta ad individuare eventuali controindicazioni o impedimenti. Il paziente inoltre riceve chiare e realistiche informazioni su vantaggi e svantaggi e sulle probabilità di riuscita dell’intervento.

Qualsiasi lesione cutanea di dubbia natura, in particolare, va valutata scrupolosamente, in modo da riconoscere eventuali malignità. In questi casi, per accertamenti, si deve praticare una biopsia.

Nel nostro centro verrete valutati esclusivamente da personale medico in grado di assicurarvi le maggiori garanzie di successo nella rimozione sicura ed efficace di lesioni pigmentate benigne.

Esito del trattamento.

Il trattamento di macchie scure
in pazienti con pelle chiara,
è quello che dà risultati
più evidenti in tempi rapidi.

Il trattamento
di macchie
scure in pazienti
con pelle chiara,
è quello
che dà risultati
più evidenti
in tempi rapidi.

Più difficile predire l’esito per lesioni chiare o profonde come il melasma, l’iperpigmentazione post-infiammatoria e la poichilodermia.

Nel nostro centro utilizziamo laser e Ipl che hanno tutte le lunghezze d’onda specifiche; siamo quindi in grado di colpire qualsiasi tipo di lesione pigmentata in modo da ottenere nella maggior parte dei casi ottimi risultati.

Come funziona?

A seconda della fonte utilizzata le modalità di esecuzione del trattamento sono differenti.
Per trattamenti LASER, si utilizza il manipolo che emette il raggio laser, indirizzandolo verso la lesione.
Per trattamenti IPL, si applica prima un gel sulla pelle e successivamente si appoggia il manipolo sulla lesione stessa.

La seduta non è dolorosa.

Il trattamento è molto ben tollerato.

Quanto dura?

La durata è in funzione della superficie da trattare; ad esempio lo schiarimento del décolleté utilizzando una IPL dura circa 15-20 minuti. Trattare una sola macchia, come ad esempio una lentigo, richiede circa 1 minuto.

Sì, ma quanto costa?

Il trattamento richiede 1 o 2 sedute a intervalli mensili. Le aree extrafacciali guariscono più lentamente e necessitano di intervalli maggiori tra le sedute.

Indicativamente il costo di una seduta di Laser/IPL è di circa 150 euro, nel caso di lesioni singole circa 100 euro.

In genere il medico prescriverà creme idratanti e lenitive per consentire una rapida guarigione e ridurre il disconfort al paziente. Non sono necessari controlli post trattamento, ma qualsiasi reazione inusuale va prontamente segnalata al medico.

Sei interessato al trattamento?
Richiedi una visita
preliminare
con il Medico Specialista.

Contattaci

FAQ

Le risposte alle domande più comuni.

Quali sono le principali indicazioni?2020-01-26T01:15:49+01:00

Le principali indicazioni sono rappresentate da:

  • Lentigo solari (macchie dovute al sole);
  • Efelidi (lentiggini);
  • Pigmentazione a chiazze: come ad esempio nella cute cronicamente esposta al sole, dove sono presenti aree pigmentate ed aree ipopigmentate (il cosiddetto fotodanneggiamento);
  • Iperpigmentazione post-infiammatoria (PIH): macchie marroni nelle sedi di pregressi processi infiammatori come acne o traumi;
  • Melasma: iperpigmentazione irregolare sul volto, in genere su fronte, guance, labbro superiore e mento. Spesso compare dopo alterazioni ormonali come gravidanza o assunzione di contraccettivi orali;
  • Poichilodermia di Civatte: discromia rossastra o marrone su torace, collo, guance.
La seduta è dolorosa? Che accorgimenti bisogna avere dopo il trattamento?2020-01-27T03:57:25+01:00

La seduta non è dolorosa.
Nei primissimi giorni dopo il trattamento è necessario evitare attività fisica intensa, sauna, piscina o ambienti caldo umidi. Per almeno un mese dopo la seduta, evitare l’esposizione diretta al sole o a lampade abbronzanti.
Sempre ed in ogni caso attenersi scrupolosamente alle indicazioni del medico.

Quando la radiazione colpisce la pelle, si notano:

  • Scurimento della lesione, che prosegue nei 2 giorni successivi e si accompagna alla formazione di micro croste scure che cadono dopo 1-2 settimane, rivelando lo schiarimento o la scomparsa delle lesioni
  • Arrossamento attorno alla macchia, che svanisce dopo poche ore o pochi giorni dopo la seduta
  • Arrossamento diffuso della pelle
  • Lieve sensazione di bruciore, che si risolve in genere in 24 ore
  • Prurito e pelle secca, non infrequenti nelle 2 settimane successive alla seduta.
Ci sono effetti collaterali?2020-01-26T01:17:04+01:00

Sì, raramente possono manifestarsi alcuni effetti collaterali:

  • Eritema ed edema prolungati;
  • Iperpigmentazione o ipopigmentazione;
  • Ustioni;
  • Cicatrici;
  • Infezioni.
Ci sono controindicazioni?2020-01-26T01:19:05+01:00

Una controindicazione specifica è il fototipo scuro (IV-V).

Esistono controindicazioni generali, come ad ogni laser terapia e cioè:

  • Infezioni attive nell’area di trattamento (herpes simplex, acne attiva ecc.);
  • Dermatosi nell’area di trattamento (vitiligine, psoriasi, dermatite atopica grave);
  • Melanoma o lesioni sospette nell’area di trattamento;
  • Peeling chimici profondi, dermoabrasione o laserterapia nei 6 mesi precedenti al trattamento;
  • Diatesi cicatriziale ipertrofico-cheloidea (tendenza a fare cicatrici o cheloidi);
  • Disturbi della guarigione delle ferite (collagenopatie, farmaci immunosoppressori, diabete mellito scompensato ecc.);
  • Malattia vascolare periferica;
  • Coagulopatie (ad es. dovute a terapie anticoagulanti o a trombocitopenia);
  • Epilessia;
  • Alterazioni del trofismo cutaneo, date da terapie croniche con corticosteroidi o da sindromi genetiche, ad es. la sindrome Ehlers Danlos;
  • Malattie sistemiche in scompenso;
  • Pacemaker cardiaco;
  • Abbronzatura;
  • Utilizzo di creme abbronzanti nelle 2 settimane precedenti al trattamento;
  • Utilizzo di Isotretinoina (Accutane) nei 6 mesi precedenti;
  • Farmaci fotosensibilizzanti (tetracicline, tiazidi);
  • Malattie fotosensibilizzanti (LES);
  • Terapia con sali d’oro (artrite);
  • Gravidanza e allattamento;
  • Presenza di tatuaggi o nevi nelle aree da trattare.
Esistono metodiche alternative?2020-01-26T01:19:34+01:00

Sì, in alternativa o in associazione al laser/IPL si possono utilizzare:

  • Crioterapia
  • Trattamenti esfolianti, come la microdermoabrasione
  • Peeling chimici
  • Prodotti schiarenti topici

Continua a navigare.
Dai uno sguardo a tutti i trattamenti proposti dal centro.

Torna alla Home
Torna alla Home
Centro di medicina estetica Bergamo. Dottor Alberto Ferraglio

Contatti

Via Gian Maria Scotti, 24 – Bergamo
+390355902985
info@albertoferraglio.it

Seguimi sui social

Seguimi sui social

Sei interessato ai nostri trattamenti?

Lasciaci i tuoi recapiti, ti contatteremo per fissare una visita con il Medico Specialista.

Accetto di ricevere comunicazioni commerciali come indicato nella policy privacy. Inviando questa mail dichiaro di aver letto e accettato la policy privacy.

Sei interessato ai nostri trattamenti?

Lasciaci i tuoi recapiti, ti contatteremo per fissare una visita con il Medico Specialista.

Accetto di ricevere comunicazioni commerciali come indicato nella policy privacy. Inviando questa mail dichiaro di aver letto e accettato la policy privacy.